Conosci l'Academie Mohammed VI de Football del Marocco

Conosci l'Academie Mohammed VI de Football del Marocco

I Mondiali del 2022 hanno riservato tante straordinarie sorprese, tra cui il Marocco, il cavallo oscuro. Durante questa esibizione di coppa del mondo, il Marocco è diventato il centro dell'attenzione di molte persone. Perché sono stati sorprendentemente in grado di penetrare nelle semifinali della Coppa del Mondo 2022.

La sorpresa del Marocco in realtà è iniziata durante il tempo fase a gironi. Il Marocco, che non era testa di serie, è riuscito a vincere il girone tra paesi come Croazia, Belgio e Canada.

Continua a leggere...

Nella fase a eliminazione diretta, il Marocco ha attirato ancora più attenzione dopo aver battuto la Spagna negli ottavi e il Portogallo nel turno quarti di finale. Con quel risultato, il Marocco è diventato il primo paese di origine africana a poter passare al turno Semifinali mondiali attraverso la storia.

Anche se alla fine hanno dovuto perdere in semifinale contro la Francia, questo è diventato motivo di orgoglio per i cittadini del continente africano, in particolare per il Marocco.

Il successo che il Marocco sta raccogliendo in questo momento è in realtà il seme di ciò che hanno piantato diversi anni fa costruendo un'accademia di calcio integrata in Marocco chiamata Academie Mohammed VI de Football.

Conosci l'Academie Mohammed VI de Football del Marocco
Academie Mohammed VI de Football | Fonte: Lematin.ma

Iniziativa del re del Marocco

Il calo dei successi marocchini a livello internazionale e dei club che è alla base della formazione di questa accademia. Tutto è iniziato quando il Marocco non si è qualificato per i Mondiali del 2002 e del 2006 e il fallimento della nazionale marocchina alla Coppa d'Africa è stato un duro colpo per loro.

Preoccupato per questo, il re del Marocco all'epoca re Mohammed VI voleva fondare un'accademia di calcio per il Marocco. Pertanto, nel 2009, è emersa l'idea Academie Mohammed VI de Football, o AMF in breve. Il progetto è costato 140 milioni di dirham o 13 milioni di euro senza l'assistenza del governo, in questo caso il re lo ha interamente finanziato.

Conosci l'Academie Mohammed VI de Football del Marocco
Re del Marocco, Mohammed VI | Fonte: Al Arabiya

Il complesso sportivo è costruito su 18 ettari di terreno con sede a Salé, vicino alla capitale Rabat. Questo complesso dispone di 8 campi standard FIFA insieme a un campo interno che è regolabile in temperatura.

Inoltre, questo complesso contiene anche quattro hotel a 5 stelle e un centro sanitario integrato che copre un'area di 5000 mXNUMX2 che si articola su tre piani. C'è anche spazio fitness 960 m2, anfiteatro, sala ricreativa e lussuosa sala da pranzo. Nella sua costruzione, questo complesso utilizza l'energia solare, valutando l'impatto ambientale esistente.

Questa accademia ha una visione per trovare giovani talenti di talento in tutto il Marocco, specialmente per coloro che vivono in aree in ritardo per poter sviluppare queste aree. Applicano e trovano anche curricula di apprendimento sportivo.

A parte questo, stanno anche sviluppando strutture calcistiche nazionali, come dimostrano le strutture di questa accademia. Infine, hanno allevato molti bambini di talento qui per essere preparati a diventare giocatori professionisti dopo essersi diplomati in questa accademia.

Questa accademia non è stata istituita solo per un progetto a breve termine, ma per preparare questa nuova generazione di marocchini. Quindi non sorprenderti se questa accademia è il sogno dei bambini che amano giocare a calcio in Marocco.

Resa del raccolto

Si dice che chi semina mieterà. Ecco com'è il Marocco, pochi anni dopo l'istituzione dell'accademia iniziarono ad apparire i semi di giocatori che ora sono diventati giocatori di punta I leoni dell'Atlante.

Ci sono almeno quattro nomi di laureati di questa accademia tra i 26 nomi che Walid Reragui ha portato in Qatar. Reda Tagnaouti (portiere), Nayef Aguerd (difensore) Azzedine Ounahi (centrocampista) e Youssef En-Nesyri (attaccante) sono nomi che provengono da questa formazione giovanile.

Il cognome è saltato fuori quando è riuscito a segnare un gol nei quarti di finale contro il Portogallo. En-Nesyri è ora un giocatore del Siviglia nella Liga spagnola dal 2020. È un giocatore laureato dell'AMF che è entrato nell'accademia da quando aveva 12 anni.

C'è anche un giocatore che attualmente gioca nella Premier League inglese con il West Ham, ovvero Aguerd. È stato portato dal Rennes nel calciomercato estivo del 2022. Nel frattempo, Ounahi è un giocatore dell'Angers SCO in Ligue 1 Pranci e Tagnaouti è il portiere della squadra locale Wydad Casablanca.

Oltre ai successi nella coppa del mondo, questa accademia ha anche contribuito al successo della nazionale nel Campionato delle nazioni africane quando ha vinto nel 2018. Oltre a questo, dalla squadra locale, ci sono Wydad Casablanca e Raja Casablanca.

Il Wydad ha vinto la CAF Champions League nel 2017 e nel 2022, la CAF Super Cup nel 2018 e i Kings hanno vinto la African Confederations Cup nel 2018 e nel 2021 e la CAF Super Cup nel 2019.

Conosci l'Academie Mohammed VI de Football del Marocco
Fonte: Fifa

***

Il successo del Marocco non è stato casuale, ma grazie alla tenacia del governo marocchino che ha seriamente curato e costruito un'accademia calcistica per mantenere la qualità dei giocatori marocchini, soprattutto sulla scena internazionale.

Anche se anche il Marocco è pieno di giocatori discendenti di varie nazioni, ma anche loro non sono sfuggiti allo sviluppo dei giovani giocatori marocchini nativi. A differenza di un paese che si affida solo a processi istantanei senza voler sacrificare un po' di tempo per fidarsi del processo.

Poiché apprezzare il processo è davvero difficile, richiede molto tempo. Ma credetemi, quello che si pianta ora raccoglierà sicuramente i frutti in futuro, prima o poi. State tranquilli, il processo è importante.

Addio!

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *