Filosofia olandese che svanisce

Filosofia olandese che svanisce

Ogni paese che gioca a calcio deve avere la propria filosofia di gioco. Per esempio c'è la Spagna che gioca Tiki Taka, Italia con catenaccio-il suo. L'Olanda è allo stesso modo, hanno la loro filosofia di gioco che di solito chiamiamo Total Football o in olandese si chiama Voetbal totale.

Total Football è una tattica di gioco che enfatizza la costante permutazione delle posizioni dei giocatori quando hanno o meno il controllo della palla. Naturalmente, questa tattica richiede una squadra che contenga giocatori fisicamente forti e con aspetti sia difensivi che offensivi.

Continua a leggere...

Degli undici giocatori, solo il portiere ha una posizione standard. Tuttavia, il ruolo del portiere deve avere buona visione e alta tecnologia. Perché è il portiere che determina lo schema dell'attacco iniziale quando la palla è nelle sue mani. Quindi non deve solo passare al centrale o al terzino, ma può anche andare ai centrocampisti o agli attaccanti diretti.

In questa tattica, la permutazione delle posizioni è importante, perché per mantenere la struttura organizzativa di questo gioco, i giocatori che escono dalla posizione devono essere sostituiti da altri giocatori.

L'inizio appare

In realtà il concetto di questa tattica è nato da Il Wunderteam L'Austria, che a quel tempo giocava con il sistema Total Football, sebbene non fosse perfetto a metà degli anni '1930. Inoltre c'è la nazionale ungherese con Squadra d'Oroil suo con Ferenc Puskas e il suo allora club River Plate con Macchina a metà degli anni '1940-'1950.

Inizialmente questo concetto è entrato nei Paesi Bassi quando l'ex giocatore della nazionale austriaca, Ernst Happel, ha allenato diversi club nei Paesi Bassi negli anni '1960 e '1970. In effetti, ha allenato la nazionale olandese ai Mondiali del 1978 ed è riuscito ad arrivare in finale prima di crollare definitivamente al vertice della festa.

Questa tattica è stata ulteriormente introdotta da Jack Reynolds che ha allenato l'Ajax in tre diversi periodi. Ha osservato da vicino questo sistema di gioco e ha perfezionato ulteriormente il modo in cui è stato implementato sul campo.

Quindi uno dei figli adottivi di Reynolds, Rinus Michels, dopo essere diventato un allenatore ha modificato, perfezionato e abbellito il concetto in una filosofia chiamata Total Football. Ha applicato questa tattica quando ha allenato l'Ajax, che a quel tempo è stato in grado di presentare il trofeo della Coppa dei Campioni (1970-71) e alla squadra degli Oranje a metà degli anni '1970.

Rinus michels
Fonte: Storia del Calcio

Dopo che Michels si è trasferito al Barcellona, ​​il concetto di questa tattica è stato approfondito da Stefan Kovacs all'Ajax. Riuscì infatti a portare l'Ajax a vincere due Coppe dei Campioni di fila (1971-72 e 1972-73) tanto che l'Ajax registrò hattrick come campioni della Coppa dei Campioni.

L'evento per dimostrare il calcio totale ebbe luogo nella finale della Coppa dei Campioni del 1972. A quel tempo, l'Ajax affrontò l'Inter dall'Italia, che usò il sistema catenacci. Al termine della partita l'Ajax ha schiacciato 2-0 senza replica e sui media sono apparsi i titoli dei giornali"La morte del Catenaccio”.

Johan Cruyff come sistema

Uno dei giocatori più noti tra gli esponenti del sistema Total Football è Johan Cruyff. Ha giocato a questo sistema quando era all'Ajax. Anche se lo è centravanti, potrebbe essere il cuore di Total Football. Perché può vagare in tutte le zone del campo e confondere gli avversari.

L'importanza di questa tattica è che quando un Cruyff esce dalla posizione, i suoi colleghi si adattano in modo flessibile per compensarlo. Cruyff ha sempre parlato di spazio, dove i giocatori devono correre, dove i giocatori devono stare in piedi e quando i giocatori devono stare fermi e non muoversi dalla loro posizione.

Johan Cruyff
Fonte: The New Yorker

Il sistema non è solo l'allenatore che è il cervello. Tuttavia, un giocatore in campo deve anche avere una buona intelligenza e visione di gioco in modo da poter interpretare tattiche e improvvisare in base alle condizioni del campo.

Anche Cruyff una volta disse che "Il calcio semplice è il più bello. Ma giocare a calcio semplice è la cosa più difficileriferendosi al suo Total Football.

Legami olandesi a Total Football

Rinus Michels è stato nominato allenatore dei Paesi Bassi per affrontare Coppa del Mondo 1974. Durante tutto il torneo, l'Olanda è apparsa con forza. Hanno sconfitto Argentina (4-0), Germania dell'Est (2-0) e Brasile (2-0). Questo li ha fatti avanzare alla finale contro la Germania Ovest.

Tuttavia, in finale hanno raggiunto il loro limite. Proprio nel secondo tempo, dopo i giocatori della Germania Ovest marcatura da uomo a uomo a Cruijff. Questo uccide il ruolo centrale di Cruyff che non può essere sostituito da nessuno. Ed essere un grosso svantaggio per questa tattica.

Quindi per sopperire a questa mancanza servono almeno due giocatori che possano diventare il centro del gioco. Così che nelle semifinali della Coppa dei Campioni del 1988, Michels aveva due giocatori centrali in Ruud Gullit e Frank Rijkaard. Ciò rese impotenti le tattiche della Germania occidentale. Alla fine del torneo, i Paesi Bassi hanno vinto dopo aver rovesciato l'Unione Sovietica.

su Coppa del Mondo 2022, i Paesi Bassi vengono nuovamente promossi da Louis van Gaal per la terza volta. Sotto la guida di van Gaal, l'Olanda iniziò ad abbandonare la filosofia del calcio totale che utilizzava la tattica del 4-3-3. In effetti, molti media hanno criticato van Gaal per aver portato il gioco olandese in un sistema difensivo. Completamente opposto all'eredità di giocare a un bel calcio che regna sullo spazio.

Paesi Bassi ai Mondiali del 2022
Fonte: Il telegrafo

Il sistema calcistico olandese è ora più pragmatico, il che sottolinea il risultato finale. Van Gaal sembrava dire che al diavolo tutti i tipi di filosofie di gioco perché la cosa più importante è il risultato di vincere e vincere titoli.

Anche se è meglio conosciuto per giocare a calcio difensivo e tende ad essere pragmatico, anche se alla fine può rendere l'Olanda un campione, sicuramente i media non presteranno attenzione a questo. Del resto, in fondo, il bel gioco del calcio olandese con il suo Total Football non ne fa un campione, vero?

Addio!

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *