Aspettando la rinascita del calcio uruguaiano

Aspettando la rinascita del calcio uruguaiano

Parlando dell'ascesa di un paese in termini di calcio, ovviamente dovremmo prendere in considerazione l'Uruguay a questo proposito. In passato, all'inizio del XIX secolo, l'Uruguay era un paese con successi calcistici che non potevano essere sottovalutati. Di tutti i titoli internazionali che hanno collezionato, come due medaglie d'oro olimpiche, 19 volte la Copa America e due volte la Coppa del Mondo.

Tuttavia, la loro gloria fu solo all'inizio del XIX secolo. Dopodiché, erano solo un paese normale che non contava sulla scena mondiale. Oltre ad essere il primo paese a vincere la coppa del mondo, l'Uruguay ha una forte identità con il proprio calcio.

Continua a leggere...

Tuttavia, la loro identità calcistica non è un bel gioco o una filosofia affascinante. La loro identità è violenta, violenta e subdola. Ad esempio, nella Coppa del Mondo del 1966 contro la Germania Ovest, quando Hector Silva fu espulso per un duro contrasto e dovette essere scortato fuori dal campo dalla polizia.

Più recentemente, c'è un famoso attore di nome Luis Suarez che ha interpretato diverse scene controverse. Prima quando ha morso Giorgio Chiellini e ha parato un colpo di testa con la scala nonostante non sia un portiere.

Al diavolo Moraitas

Ai Mondiali del 2010 ce n'era uno anti eroe che è apparso nei quarti di finale della Coppa del Mondo 2010 che ha riunito Uruguay e Ghana. Quella persona è Luis Suarez. Si è sacrificato per essere definito la persona più imbroglione e antisportiva per il suo paese, l'Uruguay è andato oltre nella coppa del mondo.

In quel momento ha tenuto il colpo di testa di Dominic Adiyiah con la mano davanti a una porta vuota quando è entrato nell'ultimo tempo della partita. Anche se in quel momento ero seduto in parità, se Suarez non lo tratteneva, l'Uruguay sarebbe sicuramente tornato a casa prima.

Suarez Pallamano
Fonte: goal.com

Ma alla fine potrebbe diventare un eroe per il suo paese quando il rigore è stato assegnato palla a mano è andato a lato del bersaglio che è stato calciato da Asamoah Gyan. Grazie a ciò, la partita è proseguita fino ai calci di rigore. Sfortunato per il Ghana, ha dovuto seppellire il sogno di diventare il primo paese ad avanzare alle semifinali della Coppa del Mondo dopo aver perso in quel turno.

Anche se alla fine l'Uruguay ha dovuto perdere in semifinale contro l'Olanda e ha perso di nuovo contro la Germania nella corsa al terzo posto. Tuttavia, essere al quarto posto è un risultato straordinario per loro. Perché l'ultima volta che sono stati in quella posizione è stato nel 1970.

Storia e successi

Proprio come molti altri paesi, anche il calcio in Uruguay è influenzato dall'Inghilterra. Era intorno al 1870 quando gli inglesi introdussero il calcio in Sud America. Prima dell'Uruguay, hanno introdotto per la prima volta questo sport in Argentina.

Nel 1882, il calcio fiorì in Uruguay. A quel tempo, un insegnante di scuola William Leslie Poole fondò la prima squadra di calcio chiamata Albion FC. Inoltre, nove anni dopo la fondazione dell'Albion, è apparso un altro club chiamato Central Uruguay Railway Cricket Club (CURCC), che ora è il Club Atletico Penarol.

Albione FC
Fonte: Wikimedia Commons

Fino agli anni '1920, il calcio uruguaiano era sotto l'influenza britannica. Ma lentamente ma inesorabilmente l'Uruguay iniziò a dare vita alla propria identità. È stato dimostrato che nel 1924 e nel 1928 riuscirono a vincere le Olimpiadi. A quel tempo si giocava già con passaggi corti e movimenti dolci, mentre altri paesi europei usavano ancora la forza fisica.

Quando era in ascesa, l'Uruguay fu finalmente nominato per ospitare la prima edizione della Coppa del Mondo nel 1930. Tuttavia, quell'anno molti paesi in Europa boicottarono questo evento. Perché il costo per arrivarci è considerato troppo costoso.

La Celeste (soprannome dell'Uruguay) nella prima partita della coppa del mondo potrebbe battere il Perù con un punteggio ristretto di 1-0. Nel turno successivo, hanno sconfitto la Romania con un punteggio di 4-0. In semifinale l'Uruguay è sempre più potente. Distruggono la Jugoslavia con un punteggio di 6-1.

In finale si sono incontrati lì con l'Argentina. Dopo aver vinto 1-2, l'Argentina ha finalmente dovuto cedere il titolo ai padroni di casa dopo che il tabellone segnava 4-2 per la vittoria dell'Uruguay.

Uruguai 1930
Fonte: FIFA.com

Nelle due edizioni successive della coppa del mondo, l'Uruguay si è preso la rivincita sui paesi europei. Hanno fatto un boicottaggio per non seguire la coppa del mondo in quel momento. Solo nel 1950 l'Uruguay partecipò finalmente all'evento che si tenne in Brasile.

Nonostante fosse sfavorito, l'Uruguay ha messo a tacere gli altri concorrenti avanzando al turno finale e battendo il Brasile in finale, confermandosi un paese con due collezioni di trofei di coppa del mondo.

Sfortunatamente, dopo di che i risultati dell'Uruguay tendono a diminuire. L'apice è stato quando c'era una giunta militare nel 1973. Ma dopo la fine della giunta militare, l'Uruguay è tornato di nuovo sul palco della coppa del mondo nel 1986.

Da allora i risultati dell'Uruguay sono lentamente migliorati, anche se fino ad ora le zanne dell'Uruguay nell'arena internazionale non sono state più viste come quando sono diventate giganti negli anni '1930, che è chiamata l'era d'oro del calcio uruguaiano.

Ora è solo questione di tempo La Celeste mostrando di nuovo le sue zanne. Non vedo davvero l'ora della rinascita di La Celeste questo sulla scena internazionale come la coppa del mondo questa volta.

Addio!

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *