L'attrattiva delle relatrici femminili

Laura Boschi

Ayosport.com – Tutti sono d'accordo sul fatto che lo sport sia una grande attività molto divertente da fare o semplicemente da guardare. Bolla di Sepak è diventato un idolo per molte persone nel mondo. Fino al punto di fare del calcio un 'Dio'. Questo gioco di 11 persone era così forte da ipnotizzare milioni di spettatori in tutto l'universo.

Il progresso del calcio è stato poi sostenuto dalla nascita della tecnologia. La tecnologia gioca un ruolo importante nell'esistenza del calcio di tanto in tanto. Gli intenditori o gli appassionati spesso esprimono la loro più profonda gratitudine alla tecnologia, in particolare alla televisione. Attraverso la televisione una partita di calcio si sentirà più vicina al pubblico.

Continua a leggere...

Lo sport è anche il motivo per cui la televisione è presente in Indonesia. A quel tempo, l'Indonesia ha ospitato i Giochi asiatici del 1962 a Giacarta. Questo è ciò che fece in modo che il presidente dell'Indonesia in quel momento, Sukarno, decise di fondare la prima stazione televisiva, ovvero TVRI.

Il progresso della televisione in Indonesia sta crescendo così rapidamente. Lo si può vedere dal numero di emittenti televisive che sono sorte e si può vedere che la televisione è il mass media più richiesto dal pubblico. È certo che il fattore fondante della televisione è il business. Per mantenere la continuità di una televisione, devono essere in grado di competere per creare programmi interessanti per attirare l'attenzione del pubblico.

Uno dei loro obiettivi è un programma sportivo. Si rendono conto che lo sport è un hobby delle persone in Indonesia e di molti fan, in particolare del calcio. Non tutte le televisioni infatti sono in grado di trasmettere sport, direttamente o indirettamente. Ma almeno hanno un programma di notizie sportive. È questo programma di notizie sportive che hanno costruito in modo tale da renderlo attraente per il pubblico.

È come una verdura senza sale, un telegiornale sportivo senza una conduttrice. Ed è chiaro che un'attività sportiva è l'attivista maschio. Questo è ciò che i programmatori usano per attirare il pubblico maschile.

In effetti, la polemica attuale è che la televisione sia considerata la più influente sui gruppi deboli. Il target di riferimento per questo gruppo sono le donne. Le donne sono sempre state oggetto di intervento televisivo con programmi di vario genere, soprattutto nei telegiornali sportivi.

Tuttavia, lo sfruttamento delle donne nell'immagine dei mass media non è solo la volontà delle donne, ma anche i bisogni della stessa classe sociale. Piaccia o no, la presenza delle donne diventa una necessità della classe sociale. Viene anche spesso menzionato che l'immagine di una modella femminile con un bel viso e un bel corpo viene utilizzata perché considerata esteticamente preziosa.

Nella vita sociale, nel rapporto tra donne e uomini, la posizione della donna è sempre collocata nella posizione di “dietro”, “subordinazione”, le donne sono sempre le perdenti, ma “come se” vincessero quando da “soddisfacenti” degli uomini, a complemento del mondo degli uomini. Queste cose sono ricostruite nei nostri mass media quotidiani.

Quando il corpo diventa una merce, tutto il potenziale del corpo viene sfruttato per attirare l'attenzione, in particolare gli elementi della sensualità. Questa è la cosiddetta democrazia della sensualità (democrazia della sensualità), dove il valore del segno della sensualità è usato come attrazione di una merce altrimenti poco attraente. La tecnocrazia della sensualità è un meccanismo per controllare la mente del consumatore attraverso l'aspetto sensuale. Qui funziona il principio della soddisfazione del pubblico, che si ottiene attraverso l'immagine corporea in vari sistemi merceologici.

Le merci possono essere semplicemente definite come il risultato del lavoro umano, sia sotto forma di beni o servizi che vengono prodotti intenzionalmente per essere scambiati attraverso meccanismi di mercato. Le merci, nella loro forma di beni o servizi, sono generalmente prodotte in serie, servendo i bisogni dei consumatori e vengono anche prodotte ripetutamente per i bisogni della comunità dei consumatori che sono il mercato di riferimento. Le merci sono oggettivazione o materializzazione o cristallizzazione del lavoro sociale umano.

Le merci rappresentano forme simboliche usate per riprodurre il lavoro attraverso il consumo. L'aspetto importante di una merce è che deve avere un valore d'uso, nel senso di beni e servizi, è utile per soddisfare determinati bisogni. Inoltre, le merci devono poter essere scambiate anche con altri beni o servizi con usi diversi o detti tassi di cambio.

Chiamiamola Pamela David, Ines Sainz, Sara Carbonero e Ilaria D'Amico, i loro volti compaiono spesso sul piccolo schermo. Anche la notizia su di loro non è lontana da: "Una fila di belle presentatrici nel mondo". Nella migliore delle ipotesi, sono ordinati in base al desiderio dei giornalisti, non so quale sia il benchmark.

La seduzione dello stile di vita e delle tendenze sociali incoraggiano qualcuno a usare il proprio corpo come consumatore oltre che come accendino per un prodotto (in questo caso, un programma). Molto spesso l'oggetto di interesse del mercato sono le donne. Con tutta l'attrattiva e la sensualità dei lineamenti del suo corpo, i finanzieri creano illusioni e manipolazioni per influenzare i gusti delle persone.

Basta guardare la varietà di pubblicità di prodotti, la maggior parte delle quali racchiude le caratteristiche del corpo femminile come accendino o esca. Caratteristiche del corpo come labbra, occhi, guance, capelli, cosce, polpacci, fianchi, stomaco, petto e così via non possono essere separate da determinati colpi di prodotto. Quasi sicuramente il coinvolgimento del corpo è sempre presente nella commercializzazione di un prodotto che viene manipolato con le ultime tecnologie attraverso i media.

Allo stesso modo con il corpo femminile, dove la sensualità può essere usata come valore da scambiare. Karl Marx nei suoi pensieri sul capitalismo ha affermato fermamente che un oggetto in questo caso è la sensualità delle donne, ha un valore di scambio o valore se contiene o ha assorbito lavoro umano, e il valore di scambio o valore di un oggetto è un numero di lavoro umano che ha assorbito e contenuto in esso, o la quantità di lavoro umano utilizzato per il processo per gestire, elaborare e lavorare alla produzione di beni.

Tutta la merce, sia la merce semplice che quella capitalista, circola sempre o ruota intorno al denaro. Perché la circolazione capitalistica delle merci è: Denaro – Merce – Denaro, vale a dire che all'inizio serve denaro come capitale per produrre beni, quindi i beni vengono venduti al mercato per essere utilizzati come cash back, più profitto. Pertanto, lo scopo principale della produzione capitalistica di merci è soddisfare i bisogni del mercato e realizzare un profitto

In parole povere, si può dire che il corpo, la sessualità e la sensualità delle donne servono solo ad attirare il pubblico, che in media è costituito da uomini.

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *