Promuovere potenziali piccoli club

Affari e calcio

Ayosport.com Nel mondo animale, generalmente i piccoli animali saranno preda di animali più grandi. Questi mini animali sono senza dubbio una fase iniziale nel ciclo della catena alimentare. Lo stesso vale nel mondo del calcio. I piccoli club sono sempre cibo per i club giganti. Non solo sui risultati della partita, ma anche sul trasferimento dei giocatori.

L'esempio più ovvio e innegabile è ovviamente il 'caso' dell'AS Monaco. La superiorità dell'AS Monaco è iniziata quando Leonardo Jardim (l'allenatore) ha dovuto scervellarsi affinché la politica di trasferimento del suo club non violasse le regole del Financial Fair Play (FFP). Con l'intenzione di riempire la composizione dell'AS Monaco di fuoriclasse, Jardim non ha potuto fare a meno di sfruttare i giovani giocatori.

Jardim applica un 4-4-2. Quando l'AS Monaco ha attaccato, il modulo è cambiato in 2-4-4, dove terzino Benjamin Mendy e Djibril Sidibe hanno anche assistito all'attacco.

Il ruolo del centrocampista difensivo, Fabinho, è molto cruciale nello schema di Jardim. Quando Sidibe assiste in attacco, Fabinho si trasformerà in terzino destro. Allo stesso modo, quando Mendy sovrapposizione. L'AS Monaco costruisce attacchi dal basso. Questo significa che Fabinho spesso va a terra in modo che i difensori centrali e i portieri possano incanalare la palla.

Spesso quando Fabinho prende palla, ci sono già quattro giocatori che hanno pugnalato al centro della difesa avversaria, vale a dire Bernardo Silva, Kylian Mbappe, Radamel Falcao, Thomas Lemar e persino Mendy e Sidibe sono in una posizione pronta su entrambi i lati della difesa dell'avversario.

In questo modo, Fabinho ha da quattro a sei passaggi nell'area avversaria. Questo calcio attraente e offensivo ha una media di 2,8 gol a partita e 13,9 tiri a partita.

Nelle mani di Jardim, Monaco si trasformò in un mostro spaventoso in quel momento. Squadre come Manchester City e Borussia Dortmund sono state vittime della ferocia dell'AS Monaco nelle fasi a eliminazione diretta Champions League 2016 / 2017.

Dopo aver attraversato una grande e bellissima stagione 2016/2017, i giocatori dell'AS Monaco sono stati spogliati dai giganti europei. Il versamento di stipendi esorbitanti e l'opportunità di ottenere un trofeo prestigioso si sono ampliati, una tentazione difficile da rifiutare da un club gigante. L'AS Monaco non può certo contenere le ambizioni dei suoi giocatori.

Cinque giocatori che riempiono diligentemente formazione iniziale L'AS Monaco ha derubato diversi club. Valere Germain è stato acquistato dal Marsiglia, Tiemoue Bakayoko è stato dirottato dal Chelsea, Bernardo Silva e Benjamin Mendy sono volati al Manchester City, mentre il giovane giocatore più importante dell'AS Monaco, Kylian Mbappe, è stato ceduto in prestito dal Paris Saint-Germain per una cifra di 40 milioni di sterline. ed è stato reso permanente una stagione dopo a pagamento fantastico, 166 milioni di sterline!

Monaco è come una zebra sbranata da un branco di tigri assetate di carne e sangue freschi. Non riesco a immaginare quanto fa male essere fan AS Monaco in quel momento. Senza i pilastri portanti, l'AS Monaco deve essere disposto a sedersi al 2° posto in Ligue 1 per la stagione 2017/2018.

Lo stesso caso ha visto anche Southampton. Il club britannico ha avuto una stagione impressionante sotto il capitano Mauricio Pochettino. A quel tempo, il Southampton osò applicare il calcio offensivo con un modulo 4-2-3-1. Questo viene fatto molto raramente dalle squadre di calcio di livello medio-basso.

Il calcio offensivo di Pochettino ha fatto aumentare notevolmente i passaggi totali del Southampton di 7.151 volte rispetto al totale di 6.360 della stagione precedente. Inoltre, il Southampton non fa troppo affidamento sui cross come nella stagione precedente.

Nella stagione 2013/2014, Pochettino ha incaricato la sua squadra di essere più paziente e di giocare passaggi brevi per superare in astuzia l'avversario, ottenendo il possesso più alto di Soton in Premier League.s con il 58,6 per cento. Superando persino il Manchester City del 56,9%. possesso palla.

Il picco è stato ottenuto umiliando il Liverpool ad Anfield con l'unico gol di Dejan Lovren. La prestazione di Southampton è stata piuttosto impressionante, che si è conclusa con un traguardo in 8a posizione.

Dipper per la prossima volta, la dolce stagione del Southampton ha portato a un mucchio di offerte di trasferimento dei giocatori, che sono arrivate al tavolo della dirigenza del club. La voglia dei giocatori del Tottenham che volevano assaporare il torneo europeo ha reso il club incapace di tenerlo.

Il club più vocale, ovviamente, il Liverpool. Fu sconfitto da Southampton, i Reds portare in campo tre giocatori contemporaneamente. Adam Lallana, Ricky Lambert e Dejan Lovren. Poi c'è Luke Shaw che è stato acquistato dal Manchester United e Calum Chambers all'Arsenal. Successo I santi come il cancro che rosicchia il corpo del club.

A quel tempo ci fu un cambiamento nella gerarchia del management a Southampton. Vedendo l'opportunità, il Tottenham ha finalmente nominato Pochettino come allenatore I Lilywhites con durata contrattuale di cinque anni. Southampton è stato maltrattato.

Vedendo la svolta dell'RB Lipsia in Bundesliga e Champions League, sembra che abbia il potenziale per essere nel radar delle prede dei club giganti. La politica del club di reclutare giocatori sotto i 24 anni, ha costretto il destino dell'RB Lipsia sulle spalle dei giovani.

Il gioco del Lipsia è stato sicuramente influenzato dal capo dello sport e dello sviluppo della Red Bull, Ralf Rangnick. Il 68enne vuole che i suoi giocatori strappino la palla all'avversario il più rapidamente possibile, e facciano subito gol senza perdere tempo.

Per Il guardiano, Rangnick ha detto: "La migliore possibilità di riconquistare la palla è entro otto secondi dalla sconfitta e la maggior parte dei gol vengono segnati entro 10 secondi dalla riconquista".

In difesa, l'RB Lipsia si affida al calcio reattivo. Questo significa che quando l'avversario inizia l'attacco dal basso, i giocatori del Lipsia non fanno nulla premendo e chiude solo il passaggio, ma quando la palla è in mezzo al campo, i giocatori dell'RB Lipsia lo fanno premendo alto. Da due a tre giocatori premeranno direttamente il giocatore avversario che ha la palla.

A causa della sua testardaggine con questa tattica, la dirigenza dell'RB Lipsia è anche "pignola" quando recluta giocatori. Non è una questione di grandi nomi o di quali giocatori stanno giocando a fuoco, Lipsia è solo dopo i giocatori che si adattano allo schema.

Di conseguenza, l'RB Leipzig ha generato migliori giocatori come Timo Werner, Emil Forsberg, Dayot Upamecano, Yussuf Poulsen, Ibrahima Konate, Marcel Sabitzer e Konrad Leimer. Club soprannominato Le volpi esso (quando è stato scritto questo articolo) si è classificato secondo nel campionato nazionale con 45 punti in 21 partite.

La chiave per la prestazione brillante di Leicester è in una solida difesa. Brendan Rodgers applica una formazione 4-1-4-1. Quattro difensori e un centrocampista difensivo stabiliscono lo schema premendo man-to-man.

Quando attaccati, il centrocampista difensivo Wilfred Ndidi, il difensore Caglar Soyuncu, terzino Ben Chilwell e Ricardo Pereira, attaccheranno uno ad uno l'avversario che si trova in area di difesa. Nel frattempo, il difensore Jonny Evans attenderà nel cuore della difesa. Anche quattro centrocampisti del Leicester hanno interferito con il passaggio dell'avversario.

Il Leicester ha subito solo 19 gol in 21 partite. Le volpi sono secondi per numero minimo di gol subiti in campionato, perdendo solo contro il Liverpool con 14 gol. I giocatori più importanti sono ovviamente il trio di difensori, ovvero Ben Chilwell, Caglar Soyuncu e Wilfred Ndidi.

Il Manchester City sta guardando apertamente Soyuncu e Chilwell, mentre l'Arsenal è intenzionato a comprare Ndidi. Poi c'è il principe di Leicester, James Maddison, che da inizio stagione 2019/2020 insegue il Manchester United.

Questi club della classe media sembrano avere molto da imparare dai casi di AS Monaco e Southampton. La soluzione è che la direzione del club deve affrettarsi a respingere i propri giocatori con nuovi contratti e prezzi di rilascio elevati.

Pertanto, il club può trarre vantaggio molte volte dalla vendita di giocatori. Questi fondi potranno essere utilizzati per far crescere giovani calciatori, che in futuro verranno svincolati anche dai grandi club, a prezzi esorbitanti.

In effetti, la "catena alimentare" nel calcio è simile alla catena alimentare nella natura selvaggia. Chi è più forte, è al potere.

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.