Diego Forlan e il Mondiale 2010

Diego Forlan

Ayosport.com – Nonostante sia tornato ad essere uno degli attaccanti più letali d'Europa giocando al Villarreal e all'Atletico Madrid, è stato solo ai Mondiali del 2010 che Diego Forlan ha lasciato il segno migliore nella sua carriera calcistica. Forlan è stato in grado di diventare un giocatore considerato in grado di domare il pallone Jabulani ai Mondiali del 2010.

L'ex giocatore del Manchester United ha portato La Celeste alle semifinali della Coppa del Mondo che si è svolta in Sud Africa. non dimenticare,Forlan ha vinto il Pallone d'Oro, seguito da Wesley Sneidjer che ha vinto il Pallone d'Argento e David Villa ha ricevuto il Pallone di Bronzo. Forlan è anche il capocannoniere con 5 gol con David Villa e Thomas Muller.

Continua a leggere...

Il sangue del calcio scorreva copiosamente nel corpo di Forlan. Suo padre ha giocato per la nazionale dell'Uruguay, mentre suo nonno era a capo della nazionale. Tuttavia, Forlan è più appassionato di tennis. Ha perseguito lo sport fino all'età di 12 anni e una svolta ha cambiato il destino di Forlan. Sua sorella, Alejandra, è rimasta paralizzata in un incidente d'auto che ha causato anche la morte del suo ragazzo. È stato Diego Maradona ad aiutare a pagare le spese mediche di sua sorella.

Successivamente, Forlan ha preferito giocare a calcio invece che a tennis con l'obiettivo di aiutare l'economia della sua famiglia. Alejandra ricorda bene quello che ha detto Forlan. “Appena mi sono svegliato, la prima cosa che Forlan mi ha detto è che sarebbe diventato un calciatore. Raccoglierà molti soldi e pagherà il dottore per la mia guarigione”.

Forlan si è fatto un nome in Sud America giocando per l'Independiente, poi si è trasferito al Manchester United nel gennaio 2002. Le sue avventure in Europa saranno sempre ricordate e apprezzate dai suoi fan in Uruguay.

Non ha avuto successo in Inghilterra, ma è stata una storia diversa quando ha giocato in Spagna. Mentre giocava al Villarreal e all'Atletico Madrid, ha vinto con successo due European Golden Shoes Awards, vale a dire nel 2005 e nel 2009. Tuttavia, ha dovuto aspettare fino a 31 anni per poter mostrare le sue migliori capacità al mondo.

Come capitano della nazionale dell'Uruguay ai Mondiali del 2010, invece di giocare come attaccante principale, Forlan è stato incaricato da Oscar Tabarez di giocare come trequartista. In effetti, ha fatto brillare Forlan.

Agire come giocatore numero 10, Forlan è apparso impressionante segnando cinque gol, di cui tre segnati da fuori area. Forlan è diventato uno dei giocatori chiave che hanno fatto finire l'Uruguay come quarto campione. I suoi sforzi hanno anche portato a un Pallone d'Oro e negli anni successivi si è allineato con giocatori come Zinedine Zidane, Ronaldo Nazario, Maradona e Lionel Messi.

Forlan ha meritato questo risultato. Ha eguagliato con successo il raggiungimento dell'obiettivo di David Villa e anche il vincitore della Scarpa d'Oro all'epoca, Thomas Müller. L'influenza di Forlan sulla sua squadra è stata enorme in un momento in cui Luis Suarez ed Edinson Cavani non erano ancora ai massimi livelli e quando Diego Godin era ancora un difensore mediocre al Villarreal.

Parlando dopo aver ricevuto il premio, Forlan si è concentrato sulla sua famiglia. “Sebbene abbia vinto molti premi nel corso della mia carriera, è stata la mia famiglia ad aiutarmi quando sono caduto. Voglio dedicare questo premio ai miei genitori e fratelli. Inoltre, questo premio è il frutto del successo di tutta la squadra e dell'Uruguay in questo evento".

In un evento che tuonava a suon di Vuvuzela, i guai di Jabulani, la potenza del calcio spagnolo, l'ascesa della nazionale tedesca e la caduta di Ronaldo e Messi, Le esibizioni di Diego Forlan in Sud Africa saranno sempre ricordate.

Related posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *